Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Riunione Tavolo Tecnico PNRR del 29 aprile 2024

Riunione Tavolo Tecnico PNRR del 29 aprile 2024

Argomenti trattati: PNRR, MIM,
Unità di Missione del MIM, odg: le problematiche connesse agli interventi previsti dal PNRR

Si è svolta, in modalità mista, una riunione del tavolo tecnico sul PNRR, presso l’Unità di Missione del MIM, convocata dal Direttore generale Dott.ssa Simona Montesarchio.

All’ordine del giorno le problematiche connesse agli interventi previsti dal PNRR.

Poche le novità comunicate dalla struttura di missione:

-    gli acconti per dm 65 e 66 saranno erogati entro maggio 2024;

-    le ⁠istruzioni operative per i divari seconda edizione e il kit per il dm 65 sono imminenti così come le istruzioni per il piano estate;

-    la ⁠seconda tranche di acconti per gli interventi giàfinanziati saràerogata dopo le verifiche formali di tutte le rendicontazioni e le verifiche sostanziali a campione;

-    ⁠in caso di dimensionamento ci sarà un accordo di rete che stabilirà la scuola che gestirà il finanziamento. In seguito, cioè dopo gli incarichi dirigenziali di luglio, saranno diramate istruzioni puntuali istruzioni puntuali;

-    i ⁠compensi dei dirigenti sono ancora in attesa di nota congiunta DGRUF e DGPER.

Lo Snals-Confsal ha per l’ennesima volta sottolineato lo stato di sofferenza in cui versano le scuole a causa del moltiplicarsi di iniziative ed interventi da parte dell’Unità di Missione. Abbiamo inoltre osservato che sarebbe stato opportuno rinviare ad altri tempi l’avvio della Programmazione Nazionale 21/27. Tra l’altro il Piano estate promosso dall’Amministrazione cade in un momento particolare della vita delle istituzioni scolastiche, aggravato da carenza di organici ed assoluta incertezza circa la proroga dei contratti dei collaboratori scolastici.

Abbiamo provveduto a sottoporre formalmente all’Unità di Missione i casi che ci sono stati segnalati dai colleghi che potranno ricevere risposte dirette. A tal proposito abbiamo rilevato che l’Unità di Missione già dispone dei mezzi necessari per un monitoraggio costante delle criticità.

Ci è stato comunicato inoltre che la scadenza del 2 aprile per il monitoraggio delle azioni svolte entro il 31 dicembre è stata spostata al 2 giugno 2024, come previsto dal DL 19/24 da poco convertito in legge dal Parlamento. L’unità di missione o la struttura dirigenziale preposta dell’amministrazione centrale titolare della misura provvede, entro i successivi trenta giorni, ad attestare sul sistema informatico «ReGiS» che i cronoprogrammi relativi ai singoli interventi, inseriti dai soggetti attuatori, assicurino il conseguimento dei traguardi e degli obiettivi previsti dal PNRR.

La Struttura di missione PNRR della Presidenza del Consiglio e la Ragioneria generale dello Stato verificano l'adempimento dell'obbligo dei soggetti attuatori. In caso di disallineamenti e incoerenze, la Struttura di missione richiede chiarimenti. In caso di esito non positivo, la Struttura di missione richiede l’esercizio dei poteri sostitutivi previsti dall’art. 12 del decreto-legge 77/21.  La Struttura di Missione rende pubblici i cronoprogrammi trasmessi, con l'indicazione di quelli per i quali è stato richiesto l'esercizio dei poteri sostitutivi.

È sicuramente importante la tempestiva implementazione sul sistema ReGis dei dati sull’avanzamento degli investimenti, ma il provvedimento non tratta della trasparenza e della immediata fruibilità di queste informazioni. Sarebbe opportuno, come dallo Snals più volte auspicato consentire ai componenti del tavolo tecnico l’accesso diretto e in tempo reale ai dati più rilevanti di ReGis, anche attraverso la messa a disposizione di un cruscotto con la possibilità di visualizzare in maniera semplice l’andamento della spesa e suggerire correttivi adeguati.

La riunione è stata aggiornata a data da destinarsi.

Scadenze di: maggio 2024