Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Ricerca: ISTAT - A rischio il settore informatico presso l'ente

Ricerca: ISTAT - A rischio il settore informatico presso l'ente

Argomenti trattati: Enti Pubblici di Ricerca, Ricerca,
Il comunicato Snals-Confsal al personale con la dura presa di posizione sul tema

Con il Decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri del 13 aprile scorso, finalizzato alle misure urgenti di attuazione del PNRR, nasce la prima software house pubblica a servizio del welfare. La misura mette a serio rischio il settore informatico dell’Istat, un fiore all’occhiello dell’ente di ricerca.

Riportiamo il comunicato al personale con dura presa di posizione dello Snals-Confsal sul tema (v. PDF)

 

20 aprile 2022

Muore l’informatica in house dell’Istat, nasce la “3-I S.p.A.” la newco della Pa digitale nel silenzio più assoluto dell’amministrazione.

È avvilente scoprire dagli organi di stampa che una pagina di decenni di storia informatica in house fatta di successi e innovazioni verrà archiviata da un decreto legge.

 

Come Organizzazione Sindacale riteniamo inaccettabile non avere dato preventiva informativa alle OO.SS. e non possiamo credere che tutto ciò non sia stato pianificato anche con la collaborazione della dirigenza di questo istituto.

 

Con apposito Decreto Legge, finalizzato alle misure urgenti di attuazione del PNRR, nasce la prima software house pubblica a servizio del welfare. La società 3-I Spa, a capitale interamente pubblico, si occuperà di attività di sviluppo, conduzione e gestione di soluzioni software e di servizi informatici tramite consolidamento degli attuali data center dei soci INPS, INAIL e ISTAT.

È quanto si apprende dal sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (link https://www.lavoro.gov.it/stampa-e-media/comunicati/pagine/pnrr-ministero-lavoro-nasce-3-i-spa-la-software-house-pubblica-a-servizio-del-welfare.aspx/), anche se era già stato ampiamente preannunciato nei mesi scorsi dai vari mezzi di informazione.

Il provvedimento è contenuto nell’art.24 del decreto-legge per le misure urgenti di attuazione del PNRR, approvato dal Consiglio dei Ministri del 13 aprile scorso.

Tutto questo nel silenzio più assoluto dell’amministrazione che evidentemente ha ritenuto di non fornire adeguata e tempestiva informativa alle OO.SS..

Adesso comprendiamo meglio perché in tutti questi anni non sia stata applicata un’adeguata programmazione di assunzione di nuovo personale; tanto una volta un pezzo, una volta un altro pezzo, questo istituto deve essere smobilitato fino a farlo diventare una piccola e snella agenzia della statistica dove tutti i servizi trasversali (a partire dall’informatica) dovranno essere ceduti all’esterno e privatizzati.

Quale sarà il prossimo settore ad essere privatizzato?

Avanti il prossimo!

SNALS-CONFSAL Ricerca

Coordinamento di Ente

Iscriviti a Snals-Confsal, contattaci scrivendo a: snals-ricerca@istat.it

Scadenze di: luglio 2022