Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Ricerca: Lo Snals-Confsal incontra la VII Commissione del Senato sulla legge di bilancio

Ricerca: Lo Snals-Confsal incontra la VII Commissione del Senato sulla legge di bilancio

Seguito alla richiesta di audizione inviata alle Commissioni parlamentari per illustrare le più urgenti criticità presenti in legge di bilancio sul settore degli enti pubblici di ricerca

In seguito alla richiesta di audizione inviata alle Commissioni parlamentari dallo Snals-Confsal e dalla Fgu Gilda Unams per illustrare le più urgenti criticità presenti in legge di bilancio sul settore degli enti pubblici di ricerca, la nostra organizzazione sindacale ha potuto esporre le proprie posizioni alla VII Commissione del Senato.

In considerazione dell’imminenza della conclusione dell’iter al Senato, prevista in queste ore, e quindi della discussione degli emendamenti al testo di legge di bilancio, lo SNALS-Confsal, unitamente alla Fgu, ha focalizzato l’attenzione su due questioni essenziali:

1)   la salvaguardia dell’unitarietà del sistema degli EPR, minacciata dall’art. 104 del DdL di bilancio, che va tutelata estendendo l’attribuzione di fondi per la valorizzazione del personale ricercatore e tecnologo, nel caso di esaurimento del III livello, anche agli enti non vigilati dal MUR, ed estendendo, analogamente, l’attribuzione di fondi per la valorizzazione del personale IV-VIII agli enti non vigilati dal MUR. Prevedere la valorizzazione del personale solo per gli enti vigilati dal MUR è, a nostro avviso, un’inaccettabile incursione in materia contrattuale, senza considerare che ogni provvedimento di sviluppo professionale per il personale al III livello deve essere accompagnato da un’analoga misura di spinta per il II livello;

2)   la necessità di modificare radicalmente le disposizioni sul CNR che, al momento, rappresentano una totale mancanza di rispetto dell’autonomia e della libertà di ricerca per quanto riguarda la prevista riforma del CNR,  che esclude la comunità scientifica dell’ente come attore del processo riformatore.

È stata segnalata, inoltre, l’urgenza di disposizioni in favore del completamento della stabilizzazione del personale precario e di un piano di assunzioni adeguato alle necessità del Paese.

Scadenze di: dicembre 2022