Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Ricerca: PNRR - Conferenza stampa del Presidente del Consiglio e dei ministri Bianchi e Messa. Draghi promette l'aumento di risorse per la Ricerca

Ricerca: PNRR - Conferenza stampa del Presidente del Consiglio e dei ministri Bianchi e Messa. Draghi promette l'aumento di risorse per la Ricerca

Argomenti trattati: Enti Pubblici di Ricerca, Ricerca, PNRR,
Prima riunione della Cabina di Regia per l'attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Si è svolta oggi la prima riunione della Cabina di Regia per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il presidente del consiglio, Mario Draghi, ha dato un segnale importante scegliendo di dedicare l’incontro all’istruzione e alla ricerca e riconoscendone il valore strategico per il futuro del Paese.

Nel corso della conferenza stampa che è seguita alla riunione, il presidente Draghi ha raccolto l’esortazione del premio Nobel Giorgio Parisi a finanziare adeguatamente la ricerca nazionale, impegnandosi ad aumentare i finanziamenti pubblici alla ricerca di base e applicata al fine di recuperare il gap con gli altri paesi. Una dichiarazione che rincuora lo Snals-Confsal, da sempre sostenitore dell’urgenza di allineare gli stanziamenti pubblici a quelli di paesi quali la Germania e la Francia. Attendiamo, perciò, che il Governo tenga fede al suo impegno già nella prossima Legge di Bilancio.

Alla conferenza stampa è intervenuta anche la ministra Messa, che ha esposto le prime azioni riguardanti la ricerca, spiegando come i primi interventi riguarderanno la ricerca di filiera, la più complessa da realizzare, in cui sono coinvolte università, enti di ricerca e imprese. L’attuazione delle misure del PNRR si è ispirata ai principi del merito, del superamento del gap di genere, di quello generazionale e del recupero dei divari territoriali, mentre i bandi presentati dai proponenti saranno valutati dall’apposito Comitato insediato presso il MUR sulla base dei criteri di qualità, fattibilità, sostenibilità a lungo termine. Il 40% delle misure a bando, ha precisato la Ministra, sarà riservato alle ricercatrici e sarà richiesto agli enti che intendono dar vita a filiere di dimostrare di avere piani per attuare la parità di genere.

Inoltre, ha precisato la Ministra, non è prevista la creazione di nuove entità di ricerca, quanto di valorizzare le realtà esistenti. Un punto, questo, essenziale per lo Snals-Confsal, contrario a ogni ipotesi di inutile proliferazione di centri di ricerca, ma convinto della necessità di potenziare gli attuali sistemi.

Messa ha, infine, promesso la pubblicazione immediata delle Linee Guida del MUR per la ricerca di filiera. 

Se da un lato siamo soddisfatti della ritrovata attenzione verso la ricerca e della sensibilità mostrata verso la questione di genere, dall’altro dobbiamo lamentare un’assenza quasi totale di coinvolgimento del sindacato sul PNRR.  Lo Snals-Confsal, insieme alle altre organizzazioni, ha da tempo chiesto l’avvio di un confronto al MUR sulle modalità di applicazione del PNRR, una richiesta che è rimasta disattesa.

 

La conferenza stampa è visibile all’indirizzo: https://www.youtube.com/watch?v=nQ_iKHqwBKw

Scadenze di: ottobre 2021