Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Prosecuzione incontro su problematiche personale ATA e avvio informativa sugli organici a.s. 2016/2017

Prosecuzione incontro su problematiche personale ATA e avvio informativa sugli organici a.s. 2016/2017

Si è svolta nella giornata dell'08/06 la prosecuzione dell'incontro sulle problematiche del personale ATA

Si è svolta nella giornata dell’08/06 la prosecuzione dell’incontro sulle problematiche del personale ATA ed è stata avviata l’informativa sulla consistenza degli organici di diritto per l’a.s. 2016/2017. Nel corso della seduta la trattazione degli argomenti è avvenuta come di seguito riportato.

 

Regolarizzazione posizioni economiche

 

L’Amministrazione ha informato che la consistenza delle posizioni economiche comunicate dagli uffici periferici ed accettate dal MEF ammonta a 2.548 unità riferite alla 1^ posizione (1.780 collaboratori scolastici; 624 assistenti amministrativi; 137 assistenti tecnici; 2 cuochi; 2 addetti alle aziende agrarie; 1 guardarobiere; 2 infermieri) ed a 393 unità riferite alla 2^ posizione (351 assistenti amministrativi; 42 assistenti tecnici). Di tale consistenza circa 200 unità hanno una decorrenza diversa dall’1/1/2015, in fase di accertamento. A riguardo la delegazione dello SNALS-CONFSAL, in considerazione della lunga attesa sostenuta dagli interessati che hanno svolto e continuano a svolgere le ulteriori incombenze affidate, ha sollecitato il Miur:

-    ad adoperarsi presso il MEF affinché il personale quanto prima possa riscuotere, al più presto, quanto spettante, senza dover attendere l’effettiva definizione della decorrenza delle suddette 200 unità;

-    a verificare, sempre presso il MEF, l’effettiva corresponsione agli interessati dell’indennità una tantum spettante ai beneficiari della posizione economica ante 1/1/2015.

 

Sequenza contrattuale finalizzata alla corresponsione dell’indennità prevista dal CCNL 7/8/2014 per i DSGA

 

Il Miur ha informato le OO.SS. che a breve invierà alla Funzione Pubblica la richiesta per la stesura dell’atto di indirizzo per avviare all’Aran la trattativa per estender agli anni scolastici 2015/2016 e 2016/2017 l’indennità prevista dal CCNL 7/8/2014  per i DSGA impegnati su due scuole. Nel corrente a.s., gli interessati sono:

-    n. 27 DSGA impegnati per l’abbinamento di due scuole sottodimensionate;

-    n. 256 DSGA con l’incarico aggiuntivo in scuola sottodimensionata già titolari di scuola normodimensionata.

A riguardo, lo SNALS-CONFSAL e le altre OO.SS. hanno chiesto di avere copia dell’invio della suddetta richiesta affinché le proprie Confederazioni possano sollecitare la Funzione Pubblica ad emanare, quanto prima, l’atto di indirizzo. Ciò al fine di esaudire, al più presto, le legittime aspettative degli interessati.

 

Avvio inoltro Allegato G

 

L’Amministrazione ha comunicato che ad oggi sono risolte le problematiche sorte per l’invio on line dell’Allegato G contenente le scuole in cui essere inseriti ai fini del conferimento delle supplenze per coloro che sono inseriti nelle graduatorie dei concorsi per soli titoli del personale ATA.

Subito dopo la scadenza prevista, sarà avviato l’invio dello stesso modello per coloro che sono inclusi nella 2^ fascia degli aspiranti a supplenze.

 

Organici di diritto a.s. 2016/2017

 

L’Amministrazione ha comunicato che dall’a.s. 2016/2017 la previsione dell’organico di diritto del personale ATA avrà cadenza triennale con possibilità di modifiche annuali a seguito di variazione dei posti di DSGA o per intervenute disposizioni normative. In considerazione della consistenza degli alunni l’organico previsto per l’a.s. 2016/2017 ammonta a 131.114 unità di collaboratori scolastici ed a 48.822 unità di assistenti amministrativi. A tali valori si arriva con variazioni abbassando solo gli scostamenti positivi oppure con variazioni che toccano sia gli scostamenti positivi che quelli negativi. La prossima settimana saranno aperte le funzioni per l’acquisizione dalle scuole dei dati a riguardo.

In merito a quanto sopra rappresentato, la delegazione dello SNALS-CONFSAL, nello stigmatizzare preliminarmente il taglio delle 2.020 unità imposte dalla Legge Finanziaria 2015 e nel rivendicare anche per il personale ATA l’istituzione dell’organico funzionale, ha chiesto:

-   di adottare le variazioni che toccano sia gli scostamenti positivi che quelli negativi;

-   garanzie politiche di copertura in organico di fatto dei tagli di posti operati a seguito della Legge Finanziaria 2015, in analogia a quanto avvenuto nel corrente anno scolastico.

 

Piano di formazione triennale per il personale ATA

 

L’Amministrazione ha proposto il piano di formazione triennale per il personale ATA 2016/2018. I destinatari saranno 30.000 unità annue per il 2016, 2017 e 2018. Le iniziative dovranno essere suddivise in tre fasi fondamentali:

1)  incontri di formazione in presenza (durata 12/14 ore);

2)  laboratori formativi dedicati (durata 6 ore);

3)  redazione di un elaborato finale.

I profili professionali interessati sono: DSGA, assistente amministrativo, assistente tecnico, guardarobiere, cuoco, infermiere, collaboratore scolastico.

I temi su cui articolare i corsi di formazione tengono conto della specificità di ogni profilo professionale in relazione alla legge n. 107/2015 e dovranno garantire momenti di interazione con gli insegnanti ed i dirigenti scolastici.

Un apposito comitato scientifico nominato dal Miur garantirà l’uniformità degli interventi formativi su tutto il territorio nazionale mediante la produzione e/o selezione dei contenuti didattici ad uso dei formatori che dovranno possedere i seguenti requisiti:

-    esperienza triennale di formazione nel contesto scolastico;

-    competenze digitali/amministrative;

-    conoscenze relative al piano di formazione connesso alle tipologie professioanli interessate;

-    abilità relazionali e di gestione dei gruppi.

Al termine del percorso formativo verrà rilasciata una certificazione individuale degli apprendimenti.

Per le aree A e B tale certificazione sarà utile all’attribuzione delle posizioni economiche.

A conclusione dell’esposizione del piano, lo SNALS-CONFSAL e le altre OO.SS. si sono riservate di formulare, a breve, delle osservazioni.

Scadenze di: agosto 2022