Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Personale ATA - Incontro Commissione Paritetica prevista dall'art. 7 dell'intesa 20.7.04 sulla formazione

Personale ATA - Incontro Commissione Paritetica prevista dall'art. 7 dell'intesa 20.7.04 sulla formazione

Si è tenuta al MIUR, in prosecuzione dell'incontro del 17/6 u.s., la seduta della Commissione Paritetica MIUR/OO.SS., prevista dall’art.7 dell’Intesa 20.7.04, sulla formazione del personale ATA (XVI e XVII incontro).

Personale ATA - Incontro Commissione Paritetica prevista dall’art

 

Si è tenuta al MIUR, in prosecuzione del precedente incontro del 17/6 u.s., la programmata seduta della Commissione Paritetica MIUR/OO.SS. firmatarie del CCNL, prevista dall’art. 7, dell’Intesa 20 luglio 2004, sulla formazione del personale ATA (XVI e XVII seduta).

 

Premesso che:

w      la Commissione è stata integrata con un rappresentate della Direzione Generale per i sistemi informativi, in conseguenza degli impegni assunti dal MIUR con le OO.SS. il 14.6 u.s., in sede di informativa sullo stato del sistema informatico delle scuole;

w      la partecipazione del rappresentante della Direzione Generale per i sistemi informativi è tesa a:

         s         integrare l’Intesa 20/7/2004 sulla formazione, al fine di ricomprendere tra le attività formative le iniziative necessarie alla riorganizzazione del Sistema Informativo;

         s         affrontare, in modo appropriato, la riorganizzazione del Sistema Informativo, la sua gestione da parte delle scuole e le conseguenti ricadute nelle procedure amministrative a carico del personale;

w      l’Amministrazione ha predisposto un monitoraggio sulle risorse finanziarie impegnate per garantire a tutti coloro che hanno prodotto domanda la fruizione della formazione;

w      attualmente risultano aperti i corsi degli assistenti amministrativi delle seguenti regioni: Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Umbria e Veneto;

 

nel corso della seduta odierna:

-       la rappresentante della Direzione Generale per i sistemi informativi ha evidenziato che:

         s         il servizio di formazione, nell’ambito del contratto tra MIUR e Gestore del Sistema Informativo, ha il compito di formare e supportare il personale delle segreterie scolastiche nel passaggio dal SIMPI al nuovo SIDI (Sistema Informativo dell’Istruzione);

         s         il modello utilizzato è quello della formazione integrata con formazione in aula (durante la sessione in aula verranno esposti i contenuti generali del corso da parte di docenti esperti), autoformazione (per ogni corso verranno predisposti materiali necessari per le attività di autoformazione), tutoring on line (gli utenti verranno supportati durante tutto il periodo di formazione da appositi tutor on line che risponderanno a tutte le problematiche sollevate facendosi anche portavoce verso il MIUR di eventuali esigenze);

         s         gli strumenti utilizzati saranno: il S.I.F. (Sistema Informativo della Formazione), quale ambiente per la registrazione dei crediti formativi; il TRAMPI, quale ambiente per la fruizione di materiali formativi e per la comunity; 107 aule informatizzate su tutto il territorio;

-       le tematiche che saranno affrontate quanto prima sono:

         s         l’area giuridica (procedure amministrative delegate alla scuola), con utente il personale delle segreterie delle istituzioni scolastiche. Le finalità principali di intervento sono: l’illustrazione dei processi amministrativi relativi alla definizione delle funzioni di area giuridica a carico della scuola (es.: fascicolo personale e ricostruzione carriera); l’addestramento degli utenti all’uso delle procedure di supporto di tali attività; la presentazione delle innovazioni che verranno apportate dal nuovo sistema SIDI ed i relativi impatti sulle modalità lavorative e procedurali;

         s         il nuovo SIDI SCUOLA (gli strumenti del SIDI per la scuola), con utente sempre il personale delle segreterie delle istituzioni scolastiche. Le finalità principali dell’intervento sono: l’evoluzione delle funzionalità, interfaccia, cambiamenti di processo e di relazione con gli uffici centrali e periferici dell’Amministrazione; gli strumenti di governo e controllo che il nuovo SIDI mette a disposizione delle istituzioni scolastiche; il passaggio per l’Amministrazione della scuola dall’uso di SISSI (o di strumenti analoghi, a quello integrato del SIDI SCUOLA;

         s         le modalità di intervento sono: la formazione integrata (aula + autoformazione + tutoring) presso le 107 aule informatizzate (completamente rinnovate) nei CSA e USR, a partire dal mese di settembre/ottobre 2005. L’orario d’aula sarà di 6 ore di lezione. Sarà a cura del Gestore, oltre a curare e realizzare wbt per l’autoformazione, predisporre il materiale didattico da utilizzare durante l’intervento formativo (manualistica, casi di studio, esempi, esercitazioni, ecc.). I docenti in aula ed i tutor sul TRAMPI saranno forniti dal Gestore utilizzando personale con apposito skill sia tecnico che metodologico;

-       la rappresentante dell’INDIRE ha fatto presente che sono in fase di ultimazione i materiali predisposti per i profili di assistente tecnico e di collaboratore scolastico e una loro prima presentazione in seno alla Commissione Paritetica avverrà nella prossima seduta;

-       infine, si è convenuto:

         s         il contenuto della nota che a breve verrà inviata ai Direttori Generali degli USR ed avente per oggetto la formazione per la qualificazione del personale ATA (art. 3, Intesa 20.7.04) in seno alla Direttiva ministeriale n. 45/2005 che, nel contenere le cifre di indirizzo riguardanti la formazione del personale della scuola per l’a.s. 2005/2006, rende disponibili le relative risorse finanziarie per l’attuazione nei contesti territoriali delle varie iniziative alla luce delle previste contrattazioni regionali.
In tale nota, in particolare, viene posto in luce che:

s              in considerazione della consistente entità delle domande prodotte e tenendo conto degli stanziamenti definiti per l’esercizio finanziario 2004 da ciascuna contrattazione integrativa regionale in materia di formazione del personale ATA, è possibile attuare una congruente programmazione volta al necessario completamento delle iniziative di qualificazione che secondo le linee generali definitive dall’Intesa, devono trovare attuazione nell’arco di un biennio;

s              al fine di restituire il quadro nazionale dello svolgimento del progetto formativo ed allo scopo di fornire ogni ausilio e sostegno alle azioni disposti dai Direttori Regionali al riguardo, è fondamentale l’apporto conoscitivo degli UU.SS.RR. in merito all’entità complessiva dei finanziamenti effettivamente erogati nell’e.f. 2004 (e del conseguente numero delle edizioni di corso immediatamente attivate ed attivabili) nonché le ipotesi di programmazione per il successivo esercizio volte a promuovere quanto necessario per un efficace e coerente completamento della formazione per la qualificazione del personale ATA;

         s         di ribadire in dettaglio le varie fasi operative relative alla formazione per la qualificazione e di fare un censimento delle risorse e delle esperienze attivate per addivenire quanto prima ad una integrazione dell’Intesa del 20 luglio 2004.

 

 

Scadenze di: aprile 2024