Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Pagamenti tramite cedolino unico spese supplenze brevi e saltuarie prestazioni rese fino a novembre 2014 - Nota del Miur

Pagamenti tramite cedolino unico spese supplenze brevi e saltuarie prestazioni rese fino a novembre 2014 - Nota del Miur

Il Miur - Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane,

Il Miur - Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali - Direzione Generale per le Risorse Umane e Finanziarie – con la nota prot. 18065 del 15/2/2014, ai sensi di quanto disposto con il Decreto Legge approvato nel Consiglio dei Ministri del 12 dicembre 2014, ha comunicato a ciascuna scuola l’assegnazione della risorsa finanziaria (importo lordo dipendente) per il pagamento degli stipendi delle supplenze brevi e saltuarie del personale docente, amministrativo, tecnico e ausiliario per le prestazioni rese, e non ancora retribuite, a partire dal mese di settembre 2014, entro i limiti dell'importo indicato nella comunicazione stessa.

Pertanto, in considerazione dell'eccezionalità della situazione venutasi a determinare, secondo quanto disposto dall'art. 2 comma 1 del predetto Decreto Legge 12 dicembre 2014, ogni istituzione scolastica è autorizzata a liquidare urgentemente le somme spettanti al personale supplente nel limite dell'importo disponibile sul POS (Punto Ordinante di Spesa). Resta inteso che eventuali ulteriori importi per giacenze del POS, dovute ad assegnazioni già disposte per i contratti da settembre ad ottobre 2014 con i precedenti caricamenti, dovranno essere utilizzati contestualmente a quest’ultima assegnazione fino al completo esaurimento delle disponibilità sul POS.

Infine, in tale nota viene precisato che:

-  ogni istituzione scolastica potrà procedere con il caricamento dei contratti, nell'ipotesi in cui il caricamento stesso non fosse già stato effettuato, e con il calcolo del fabbisogno al lordo dipendente dando precedenza, qualora dovessero essere presenti, ai contratti stipulati e non liquidati dei mesi di settembre e ottobre 2014;

-  con riferimento ai contratti del mese di novembre, si potrà procedere a liquidare, per tutti i contratti in essere, in proporzione una quota parte delle somme dovute fino a concorrenza dell'importo disponibile sul POS, quale tetto massimo spendibile dalla scuola;

-  le competenze della restante quota del mese di novembre saranno pagate assieme alle competenze del mese di dicembre 2014 nell'esercizio finanziario 2015;

-  tutte le operazioni di cui sopra dovranno essere effettuate entro e non oltre la data di emissione speciale prevista eccezionalmente e perentoriamente per il 17 dicembre p.v. ore 17, in modo da soddisfare le esigenze del personale avente titolo, sempre fino a concorrenza dell'importo assegnato;

-  il MEF-NoiPA procederà come di consueto alla liquidazione degli stipendi per il personale supplente breve e saltuario, comprensivi degli oneri fiscali e contributivi a carico del lavoratore;

-  gli oneri riflessi saranno liquidati dal MEF-NoiPA direttamente e dunque codesta istituzione scolastica dovrà comunicare i compensi del suddetto personale al Lordo Dipendente.

 

Scadenze di: dicembre 2022