Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Attuazione Progetto Vales e scuola estiva di valutazione - Incontro al MIUR

Attuazione Progetto Vales e scuola estiva di valutazione - Incontro al MIUR

All'incontro erano presenti il Commissario straordinario dell'INVALSI, dott. Sestito e il Direttore Generale degli Ordinamenti del MIUR, dott.ssa Carmela Palumbo

Nel pomeriggio di ieri, 29 luglio 2013, si è tenuto un incontro con il seguente o.d.g.: “Comparto Scuola e Area V Dirigenza scolastica: - comunicazioni urgenti sull’attuazione del progetto VALeS da parte dell’INVALSI”.

All’incontro erano presenti il Commissario straordinario dell’INVALSI, dott. Sestito e il Direttore Generale degli Ordinamenti del MIUR, dott.ssa Carmela Palumbo.

Il Commissario dell’INVALSI ha ribadito quanto già dichiarato nell’incontro del 25 luglio scorso. In particolare, circa la scuola estiva per valutatori, nonostante le critiche espresse da tutte le organizzazioni sindacali in tale incontro, e la loro unanime richiesta di sospensione della procedura di selezione, ha ritenuto di non sospendere tali prove, sia perché convinto delle finalità di tale iniziativa, sia per non arrecare disagio ai segnalati dagli UU.SS.RR., che dovevano presentarsi a Roma per sottoporsi alle prove attuatesi nella mattinata di ieri.

Inoltre, il dott. Sestito ha ribadito, ancora una volta, la non comparabilità tra l’iniziativa della scuola estiva, finalizzata ad un incremento della cultura valutativa nei territori, e quella del Progetto VALeS di addestramento dei valutatori che costituiranno i nuclei esterni, e ha precisato che la partecipazione alla scuola estiva non determinerà vantaggi o prerogative per i partecipanti alla stessa.

La delegazione SNALS-Confsal, dopo aver vivacemente protestato a seguito delle scelte unilaterali dell’INVALSI che ha ritenuto di non rinviare il progetto, nonostante le proteste espresse dalle OO.SS., coerentemente a quanto dichiarato nel precedente incontro ha ribadito, tra l’altro, che:

-   il tema della valutazione è delicatissimo e deve portare chi opera in questo campo a cercare il massimo della condivisione;

-  va garantita alle scuole la piena titolarità di quanto previsto dal regolamento sull’autonomia;

-   è inaccettabile sia la mancata trasparenza nell’avvio del progetto “scuola estiva” sia l’eccesso di discrezionalità previsto, sia per lo scavalcamento del MIUR a favore degli USR, sia per la mancata informazione preventiva alle OO.SS.;

-   vanno ripristinate corrette relazioni sindacali ed, in particolare, le iniziative messe in campo vanno comunicate preventivamente alle OO.SS., aprendo con le stesse un costruttivo confronto sulla delicatissima materia del regolamento di valutazione;

-  è necessario affrontare e risolvere, in successivi incontri, il problema dello svolgimento delle prove annuali che hanno determinato tante tensioni nelle scuole;

-   l’agire in questo modo rischia di mettere a repentaglio la credibilità dell’INVALSI presso il personale scolastico e presso le organizzazioni sindacali.

Scadenze di: giugno 2024