Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Abilitazioni Riservate applicazioni dell'art. 2 della legge n. 143/04

Abilitazioni Riservate applicazioni dell'art. 2 della legge n. 143/04

Nell’incontro tra i rappresentanti dell’Amministrazione e quelli delle OO.SS. è stata data informazione su una bozza del D.M. che dovrà fissare le modalità e i termini per la frequenza dei corsi per il conseguimento dei titoli di abilitazione, di idoneità e di specializzazione ...

Abilitazioni Riservate: applicazioni dell’art

 

Nell’incontro tra i rappresentanti dell’Amministrazione e quelli delle OO.SS., conclusosi nel tardo pomeriggio di ieri, è stata data informazione su una bozza del Decreto Ministeriale che dovrà fissare le modalità e i termini per la frequenza dei corsi per il conseguimento dei titoli di abilitazione, di idoneità e di specializzazione di cui all’art. 2 della legge n. 143/04.

Nell’illustrare il contenuto di tale bozza, peraltro non esaustiva delle problematiche inerenti l’applicazione dell’articolo di legge suddetto, come hanno fatto rilevare tutte le OO.SS. presenti all’incontro, l’Amministrazione si è impegnata ad attivare tali corsi anche in presenza di un numero esiguo di domande di partecipazione, assicurando di contenere, comunque, i costi relativi.

I corsi da attivare saranno:

a)        corsi riservati al personale in possesso del titolo di specializzazione per il sostegno con 360 giorni di servizio su posto di sostegno prestato dal 01.09.1999 al 06.0.6.2004;

b)        corsi riservati agli insegnanti tecnico-pratici con 360 gg. di servizio prestato nello stesso periodo summenzionato;

c)        corsi riservati per il conseguimento del diploma di specializzazione per il sostegno al personale docente della scuola primaria e dell’infanzia, già in possesso di idoneità o abilitazione e con il servizio di cui ai punti precedenti.

Mentre per i corsi suddetti, il D.M. prevede l‘avvio già a partire da quest’anno accademico (entro febbraio), per quelli previsti dall’art. 2, comma 1. lett. c-bis (scuola dell’infanzia e primaria) e comma 1 ter (scuola secondaria) il D.M. prevederebbe l’avvio entro il termine dell’a.a. 2005-2006.

Tutte le OO.SS. intervenute hanno contestato il differimento del termine per l’organizzazione di questo secondo gruppo di corsi, chiedendo con fermezza l’avvio contemporaneo agli altri corsi.

Anche per quanto concerne particolari limitazioni alla partecipazione a tali corsi la nostra O.S., come peraltro anche le altre, ha chiesto di applicare in maniera estensiva la legge, trattandosi di personale che già versa in una situazione di grave precarietà.

L’Amministrazione si è riservata di considerare le osservazioni fatte “a caldo” dai Rappresentanti Sindacali e si è riservata di dare risposte concrete dopo il 25 p.v., data entro la quale le stesse OO.SS. si sono impegnate a far pervenire all’Amministrazione, per iscritto, le osservazioni sul testo del D.M..

Informeremo sugli sviluppi.

 

 

 

 

Scadenze di: gennaio 2022