Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Amministrativi - Ipotesi di intesa sulla mobilità

Amministrativi - Ipotesi di intesa sulla mobilità

Argomenti trattati: Amministrativi, Mobilità,
...il Comitato paritetico, appositamente costituito per l'esame dei criteri utili a definire le posizioni di coloro che non hanno ottenuto il trasferimento per mancanza del parere positivo del Direttore Scolastico Regionale, ha sottoscritto una intesa che prevede...

AMMINISTRATIVI - IPOTESI DI INTESA SULLA MOBILITÀ

Dopo oltre un anno dalla sottoscrizione del primo accordo che regolamenta la mobilità del personale amministrativo a livello nazionale appartenente alle aree, il Comitato paritetico, appositamente costituito per l'esame dei criteri utili a definire le posizioni di coloro che, avendo presentato domanda, non hanno ottenuto il trasferimento per mancanza del parere positivo del Direttore Scolastico Regionale, ha sottoscritto una intesa che prevede quanto segue:

          formalizzazione dei provvedimenti di trasferimento del personale che ha presentato domanda e che abbia o meno ottenuto il parere favorevole da parte del Direttore Scolastico Regionale.
Detti provvedimenti saranno emessi in un'unica data seguendo l'ordine delle graduatorie regionali, prescindendo, quindi, dal parere che, come più volte rappresentato dallo SNALS all'Amministrazione, determina una violazione delle stesse graduatorie con il conseguente blocco nelle attuali sedi di servizio del personale incluso ai primi posti e  consentendo il trasferimento del personale incluso in posizione potiore;

          non potranno essere disposti trasferimenti di personale che comporterebbe una scopertura dell'organico  regionale superiore al 60%;

          i suddetti trasferimenti potranno avere una efficacia differita nei soli casi in cui l'Amministrazione rileverà difficoltà obiettive, anche a livello provinciale, che sarà comunque oggetto di informativa sindacale;

          tali differimenti non potranno superare il limite necessario di sei mesi.

Si è concordato, inoltre, che le nuove assunzioni autorizzate al MIUR dalla Funzione Pubblica, saranno effettuate soprattutto nelle regioni del nord, al fine di arginare il disagio del personale amministrativo che si trova ad operare in taluni uffici la cui consistenza effettiva è inferiore al 50% delle dotazioni organiche.

L'intesa sulla mobilità, sottoscritta dal dr. Norcia, vice direttore generale del personale e dalle OO.SS., sarà sottoposta al vaglio del Capo Dipartimento, dr. Capo, con la  prospettiva della positiva soluzione.

Definita la problematica della mobilità interna, sarà necessario attivarsi immediatamente per stabilire percentuali, modalità e termini per la mobilità intercompartimentale prevista dall'art. 30 del D.L.vo 165/01, che, allo stato, ha visto unica protagonista l'Amministrazione, responsabile di un imprecisato numero di passaggi effettuati in entrata ed in uscita dal Ministero dell'Istruzione.

A riguardo, questa Segreteria Generale ha chiesto al Dr. Cosentino di conoscere il numero preciso di passaggi effettuati anche al fine di verificare l'eventuale incidenza sugli organici.

 

Scadenze di: maggio 2024