Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 30-10-2017 N. 36822 - NOTA MIUR

30-10-2017 N. 36822 - NOTA MIUR

Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020 - Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE)

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per la Programmazione e Gestione delle Risorse Umane, Finanziarie e Strumentali

Direzione Generale per interventi in materia di edilizia scolastica,

per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale

Ufficio IV

 

Prot. n. 36882  30-10-2017

 

Agli Uffici scolastici regionali per le

Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria,

Campania, Emilia-Romagna, FriuliVenezia

Giulia, Lazio, Liguria,

Lombardia, Marche, Molise, Piemonte,

Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana,

Umbria, Veneto

c.a. Direttori Generali

LORO SEDI

 

Alle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine

e grado delle Regioni Abruzzo, Basilicata,

Calabria, Campania, Emilia-Romagna,

Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria,

Lombardia, Marche, Molise, Piemonte,

Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana,

Umbria, Veneto

 

c.a. Dirigenti scolastici

LORO SEDI

 

 

OGGETTO: Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 - Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE) - Obiettivo specifico 10.1. – Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa. Azione 10.1.1 – Avviso pubblico prot.n. AOODGEFID/10862 del 16-09-2016 “Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nella aree a rischio e in quelle periferiche”. Precisazioni sulle modalità di inserimento dei Codici SIDI degli studenti.

 

 

Si fa riferimento all’Avviso prot.n. AOODGEFID/10862 del 16/09/2016, citato in oggetto e al Manuale Operativo per la procedura di Avvio Progetto, di cui alla Nota prot.n.AOODGEFID/36400 del 10/10/2017, con specifico riguardo alle istruzioni ivi fornite in ordine all’acquisizione dei Codici in oggetto.

 

A seguito delle problematiche segnalate da alcune scuole e dei controlli effettuati in piattaforma, sono stati riscontrati errori nell’inserimento dei Codici SIDI degli studenti i quali non risultano correttamente digitati all’interno del Sistema di Gestione Unitaria del Programma (GPU 2014-2020).

 

Considerato che tali errori vanno a compromettere il successivo utilizzo dei dati, si invitano le scuole ad evitare l’inserimento manuale del Codice alunno e ad utilizzare invece il file Excel/CSV delle iscrizioni presente sul portale SIDI. La digitazione manuale, infatti, presenta un elevato margine di errore e, pertanto, va limitata solo a casi del tutto sporadici ed eccezionali (ad es. per i moduli relativi alle sedi carcerarie).

 

Si ricorda che i Codici degli alunni sono in possesso delle Segreterie delle scuole e, pertanto, si invitano le istituzione scolastiche ad interagire con il personale ATA, in quanto sia il DS che il DSGA sono profilati per accedere alle funzioni SIDI, compresa l’Anagrafe Nazionale Studenti, ed entrambi hanno la possibilità di profilare sull’area altro personale.

 

Si precisa che per scaricare gli elenchi dall’Anagrafe Nazionale Studenti, la cui funzione è attiva sul portale SIDI, occorre collegarsi all’indirizzo http://www.istruzione.it/portale_sidi/ ed accedere all’area “Alunni” > “Gestione alunni”. Tramite la funzione “Esportazione dati” è possibile scaricare direttamente il file degli studenti della propria scuola in formato CSV, riaprirlo in excel e, laddove possibile, filtrare le righe degli alunni individuati come corsisti e caricarli in GPU per il modulo specifico.

 

Tenuto conto della rilevanza dei dati richiesti, si invitano le istituzioni scolastiche a garantire il corretto espletamento delle operazioni previste per l’acquisizione degli stessi all’interno del sistema informativo.

Si ringrazia per la collaborazione.

 

IL DIRIGENTE

Autorità di Gestione

Annamaria Leuzzi