Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Dirigenti Scolastici: operazione di attribuzione degli incarichi dirigenziali

Dirigenti Scolastici: operazione di attribuzione degli incarichi dirigenziali

Argomenti trattati: Dirigenti Scolastici, Incarichi,
16 mag. 17 - Incontro al MIUR su "attribuzione degli incarichi dirigenziali (conferme, mutamenti, mobilità interregionale) con decorrenza 1/09/2017"

Si è tenuto nella mattinata di oggi l'incontro inerente l'attribuzione degli incarichi dirigenziali (conferme, mutamenti, mobilità interregionale) con decorrenza 1/09//2017.

Nell'affrontare il tema, l'Amministrazione, rappresentata al tavolo dalla dr.ssa Capasso, ha informato che intende accelerare il più possibile l'emanazione della Circolare presentata alle OO.SS sull'attribuzione degli incarichi, al fine di evitare problematiche temporali per la registrazione dei contratti, problematiche già sollevate dalla Corte dei Conti in alcune regioni.

La Circolare ricalca quasi totalmente la precedente del decorso anno scolastico, con la differenza della data di scadenza delle istanze dei dirigenti scolastici, fissata per il 3 luglio 2017 e con una sorta di perentorietà per la pubblicazione da parte degli UU.SS.RR dei mutamenti  di incarico entro il 15 luglio, dato che la Corte dei  Conti pretende la registrazione dei contratti entro il 31 luglio.

L'Amministrazione ha comunicato il numero, ad oggi ancora orientativo, dei pensionamenti che si aggira tra  400, già definiti, e i 450 presumibili  alla data del 31 maggio p.v. Termine entro il quale  i dirigenti scolastici possono presentare le dimissioni volontarie.

In  merito la delegazione dello SNALS – Confsal ha fatto presente che l'enorme ritardo  sull'emanazione del concorso per il reclutamento dei dirigenti scolastici e l'alto numero dei pensionamenti, creerà notevole disagio ed enorme  carico di lavoro dei dirigenti in servizio che  avranno la conduzione di  un doppio istituto essendo previste  per il prossimo anno scolastico  circa 2000 reggenze , tra cui un numero  preoccupante in crescendo di scuole diventate sottodimensionate.

Lo SNALS - Confsal e le altre OO.SS, hanno evidenziato anche  l'iniquità del vincolo  di permanenza nella stessa sede per sei (6) anni dei vincitori del concorso del 2011 che vivono di fatto una disparità di trattamento con coloro che nominati successivamente dalle stesse graduatorie, ma in altre regioni, hanno avuto la possibilità di avvicinamento alla regione di provenienza ed hanno chiesto all'Amministrazione di intervenire in merito nei modi che riterrà opportuni per sanare tale disparità.