Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Incontro al MIUR 20 marzo: CPIA

Incontro al MIUR 20 marzo: CPIA

Argomenti trattati: CPIA, istruzione degli adulti, Incontro Miur,
Istruzione per gli adulti CPIA: Circolare iscrizioni a.s. 2017/2018 e organici

Nel pomeriggio del 20 marzo si è tenuta al MIUR una riunione con il seguente o.d.g.: “Istruzione per gli adulti – CPIA:

- Circolare iscrizioni a.s. 2017/2018;

- Piano Paideia2: report di monitoraggio (Indire);

- Centri provinciali (a.s. 2016/2017);

- Piano Paideia3;

- Organici.”

Il Direttore generale degli ordinamenti, dott.ssa Carmela Palumbo, ha illustrato la bozza di circolare predisposta dall’Amministrazione per le iscrizioni ai percorsi di istruzione per gli adulti per l’a.s. 2017/2018, che prevede un termine di scadenza per le iscrizioni, di norma, al 31 maggio 2017, e, comunque, non oltre il 15 ottobre 2017.

La bozza di circolare ricalca, sostanzialmente, i contenuti di quella dello scorso anno, e fa seguito alla nota 12072 del 3 novembre 2016 per favorire la definizione formale, in raccordo con gli enti locali dei “piani di utilizzo” degli spazi-edifici destinati ad ospitare la sede centrale dei CPIA e i punti di erogazione di primo livello, richiamando le responsabilità in materia di sicurezza.

La circolare, inoltre, definisce, ancor meglio, gli accordi di rete.

Le organizzazioni sindacali hanno evidenziato la complessità e l’atipicità delle iscrizioni ai percorsi dei CPIA, chiedendo una maggiore elasticità rispetto alla tempistica prevista.

Circa l’organico, l’Amministrazione ha evidenziato l’incremento dei patti formativi individuali, di cui all’art. 5, co. 2, del DPR 263/2012, che sono passati da  118640 nell’a.s. 2015/2016, a 229400 nell’a.s. 2016/2017.

Le OO.SS. hanno evidenziato le difficoltà cui sono andati incontro i CPIA dovute, anche, alle carenze di organico.

L’Amministrazione ha chiarito che nella definizione degli organici per il 2017/2018 sarà prevista una quota regionale per i CPIA, e, nel potenziamento di ogni CPIA saranno previsti anche due docenti della classe A023.

L’Amministrazione ha poi illustrato anche i dati elaborati a seguito della nota 2287 del 2/3/2017, in relazione ai punti di erogazione del servizio di cui si compongono i CPIA.

Infine, è stato illustrato il monitoraggio INDIRE relativamente ai progetti PAIDEIA 2 e PAIDEIA 3.

Le organizzazioni sindacali hanno evidenziato i disguidi organizzativi presenti nei CPIA per carenza di posti in organico di diritto e l’inaccettabilità di alcuni CPIA che vanno a scavalco tra due province.