Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 11-01-2017 N. 5 - CIRCOLARE INPS

11-01-2017 N. 5 - CIRCOLARE INPS

Argomenti trattati: circolare, Inps, Pensioni - pensionati,
Consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici - Attività propedeutiche al passaggio in SIN2 delle posizioni degli iscritti del comparto scuola

INPS

 

Direzione Centrale Posizione Assicurativa

Direzione Centrale Pensioni

Direzione Centrale Entrate

Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione

 

Roma, 11/01/2017

 

Circolare n. 5

 

Ai Dirigenti centrali e periferici

Ai Responsabili delle Agenzie

Ai Coordinatori generali, centrali e

   periferici dei Rami professionali

Al Coordinatore generale Medico legale e

   Dirigenti Medici

 

e, per conoscenza,

 

Al Presidente

Al Presidente e ai Componenti del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza

Al Presidente e ai Componenti del Collegio dei Sindaci

Al Magistrato della Corte dei Conti delegato all'esercizio del controllo

Ai Presidenti dei Comitati amministratori

   di fondi, gestioni e casse

Al Presidente della Commissione centrale

   per l'accertamento e la riscossione

   dei contributi agricoli unificati

Ai Presidenti dei Comitati regionali

Ai Presidenti dei Comitati provinciali

 

 

OGGETTO:          Consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici – Attività propedeutiche al passaggio   in SIN2 delle posizioni degli iscritti del comparto scuola.

 

SOMMARIO:     Indicazioni operative per il passaggio a SIN2 delle posizioni degli iscritti del comparto scuola. Le Direzioni Regionali possono procedere alla stipula di accordi di collaborazione con i corrispondenti Uffici Scolastici regionali per la sistemazione in SIN2 delle posizioni dei lavoratori del comparto scuola, per la erogazione delle prestazioni pensionistiche in vigenza e in previsione dei pensionamenti con decorrenza 1/9/2017.

 

 

Premessa

 

Nell’ambito dell’operazione Consolidamento Posizione Assicurativa Gestione Dipendenti Pubblici, la Circolare 12 del 29 gennaio 2016 ha dato avvio alla sistemazione del Lotto3, e ha illustrato le modalità per la sistemazione delle posizioni con la piena adozione del nuovo sistema informativo.

 

Con l’emissione del Lotto 3 è stato completato il passaggio su Nuova Passweb di tutte le posizioni dei lavoratori pubblici iscritti a gestioni diverse dalla Cassa Stato.

 

A completamento del passaggio al nuovo sistema delle posizioni degli iscritti sopra specificati, la Circolare 54 del 22 marzo 2016 ha dato indicazioni per la liquidazione delle pensioni con il nuovo applicativo, e il definitivo superamento del modello PA04.

 

I prossimi Lotti di lavorazione comprenderanno le posizioni degli iscritti alla Cassa Stato, la presente Circolare fornisce indicazioni circa le attività da intraprendere in previsione del prossimo passaggio sul nuovo sistema in particolare dei dipendenti del settore Scuola del Ministero Istruzione, Università e Ricerca.

 

 

Definizione del Lotto 4 di lavorazione

 

Il Lotto 4 di lavorazione interessa gli iscritti alla Cassa Stato, con l’adozione della nuova modalità di liquidazione delle prestazioni basata sulle informazioni presenti sul conto individuale assicurativo alimentato con le denunce mensili analitiche (Uniemens - ListaPos Pa), integrato con le ulteriori informazioni utili specifiche per la quantificazione di ciascuna prestazione.

 

I lavoratori pubblici del settore scuola costituiscono da soli circa un terzo di tutti i lavoratori della gestione pubblica. Come noto, tali lavoratori, di norma, possono risolvere il rapporto di lavoro dall’inizio dell’anno scolastico successivo alla data in cui hanno presentato la relativa domanda.

 

Tale modalità di accesso a pensione in un'unica data fissata al primo settembre di ciascun anno, consente di monitorare e programmare i pensionamenti con anticipo rispetto alla generalità dei lavoratori.

 

Inoltre sono già stati avviati a livello territoriale diversi rapporti di collaborazione che hanno consentito la sistemazione delle posizioni dei lavoratori della scuola e l’erogazione delle prestazioni con la nuova procedura.

 

Tenendo conto di tali considerazioni, le posizioni dei prossimi pensionandi della scuola, definiti in modo previsionale in base all’età anagrafica, ovvero nati dal 1951 al 1955, saranno raccolte in una specifica lista di lavorazione per consentire di anticiparne la sistemazione ai fini del prossimo pensionamento e faranno parte di un primo contingente del quarto Lotto.

 

I numeri delle posizioni inserite nella lista sono i seguenti:

 

MIUR - SCUOLA

 

Anno di nascita      1951

15.988

1952

27.368

1953

32.088

1954

38.657

1955

43.409

Totale

157.510

 

 

Esiti sperimentazione pensioni scuola decorrenza 01/09/2016

 

Oltre ad essere stato adottato a regime per tutti gli iscritti dipendenti degli enti locali, alcune Direzioni Regionali hanno attivato, in via sperimentale, la liquidazione delle pensioni decorrenti dal 1 settembre 2016, per il personale iscritto alla Cassa Stato, facente parte del comparto scuola, con l’utilizzo della procedura Sin 2.

 

Le Sedi Inps delle Marche, della Toscana e del  Veneto nonchè le sedi Provinciali di Avellino, Reggio Emilia e Sondrio, per un totale di 25 strutture, (messaggio INPS.HERMES.08/06/2016.0002540), hanno adottato per il comparto scuola le nuove modalità di liquidazione della pensione, utilizzando le informazioni registrate sul conto individuale assicurativo alimentato dalle denunce mensili analitiche (Uniemens – ListaPosPa) integrato con i dati di “Ultimo miglio”.

 

Tali attività sono state effettuate sulla base di appositi accordi stipulati a livello locale.

 

Le predette strutture, quindi, hanno liquidato le pensioni degli iscritti del comparto scuola la cui decorrenza della pensione è fissata al 1° settembre 2016, prescindendo dall’utilizzo dei flussi telematici inviati dal MIUR (che per il comparto scuola sostituiscono il modello PA04), consentendo l’erogazione tempestiva della prestazione sulla base delle informazioni registrate sul conto individuale assicurativo.

 

Dal monitoraggio effettuato nella sperimentazione è risultato che le Direzioni Regionali coinvolte hanno definito le domande di pensione del personale del comparto scuola aventi decorrenza 1° settembre 2016, e  che l’erogazione del trattamento è avvenuto entro il termine previsto per il pagamento.

 

Le strutture coinvolte hanno manifestato soddisfazione riguardo alla nuova metodologia di lavoro, che ha consentito di erogare le prestazioni con tempestività e senza ritardi rispetto alla data di cessazione, evitando la concentrazione delle lavorazioni delle pratiche nel solo periodo estivo, avendo avviato le attività di sistemazione dell’estratto conto già a partire dal mese di febbraio u.s.

 

Accordi di collaborazione per la sistemazione delle posizioni assicurative del settore scuola e per la trattazione delle prestazioni

 

La nuova modalità di lavoro adottate dall’Istituto con il superamento della sistemazione della posizione assicurativa a ridosso del pensionamento tramite il flusso telematico o il modello PA04, è stata portata a conoscenza del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca con lettera formale del Presidente Inps. Tale comunicazione è stata inoltrata agli Uffici scolastici regionali in data 18/02/2016 da parte degli Uffici del Ministero.

 

Tenuto conto dei positivi risultati della sperimentazione effettuata, come sopra descritto per le pensioni della scuola con decorrenza 1/9/2016 liquidate in SIN2 in 25 Sedi Inps, la nuova modalità di liquidazione delle pensioni viene adottata a regime per i prossimi pensionamenti del settore scuola con decorrenza 1° settembre 2017.

 

Le Direzioni Regionali si attiveranno per comunicare agli Uffici Scolastici Regionali, ed eventualmente agli Istituti scolastici, il programmato passaggio al nuovo sistema delle posizioni del settore scuola e per individuare le modalità migliori di intervento nel singolo contesto territoriale per la gestione del conto assicurativo dell’iscritto e la trattazione delle prestazioni.

 

Per le caratteristiche della tipologia di lavoratori in oggetto sopra descritte, la sistemazione delle posizioni, al fine di predisporre un estratto conto per la consultazione da parte degli iscritti, nonché utile alla definizione delle prestazioni, dovrà avvenire con un’azione congiunta e coordinata delle Sedi Inps, Uffici Scolastici Regionali e Istituti scolastici.

 

Potranno, a tal fine, essere stipulati dalle Direzioni Regionali appositi   Accordi di collaborazione con i corrispondenti Uffici Scolastici Regionali o Provinciali per la sistemazione delle posizioni assicurative di competenza.

 

Si riportano i principali aspetti legati alla sistemazione della posizione assicurativa e alla erogazione delle prestazioni in SIN2 sulla base del conto assicurativo, che potrebbero essere oggetto di accordo.

 

-     Inserimento in PA dei periodi riconosciuti con provvedimenti MIUR emessi ante subentro.

-     Trattazione delle domande di riscatto, ricongiunzione e computo presentate ante subentro

-     Trattazione in SIN 2 delle domande di riscatto, ricongiunzione e computo presentate ad INPS Gestione Dipendenti Pubblici, con superamento del modello PA04 e definite sulla base dei dati presenti in PA

-     Trattazione delle Richieste di Variazione della Posizione Assicurativa inoltrate dall’iscritto a seguito della consultazione del proprio Estratto Conto

-     Trattazione delle domande di pensione con decorrenza 1/9/2017, senza acquisizione dei dati da flusso MIUR.

 

Gli esiti degli accordi intercorsi con gli Uffici Scolastici Regionali dovranno essere comunicati dai Direttori Regionali alla Direzione Centrale Posizione Assicurativa e alla Direzione Centrale Pensioni entro il 31 gennaio 2017.

 

Calendario delle lavorazioni

 

Per quanto riguarda il Lotto3, ai fini dei piani di attività, le lavorazioni verranno considerate chiuse al 31/12/2016.

 

Il prossimo Lotto4 di posizioni da lavorare, del quale faranno parte come detto anche le circa 150mila posizioni di lavoratori della scuola nati negli anni dal 1951 al 1955, sarà reso disponibile a gennaio 2017.

 

Per quanto riguarda il termine del 31/12/2016 indicato in Circolare 148/2014 per modificare i dati delle posizioni assicurative per periodi retributivi precedenti al 1° gennaio 2012, esso costituisce una indicazione operativa per le Sedi INPS legata al cronoprogramma, superato, previsto nella stessa Circolare.

 

La definizione dei termini prescrizionali per i versamenti contributivi di Enti e Amministrazioni datori di lavoro pubblici è demandata ad una apposita circolare in materia, sottoposta all’approvazione dei Ministeri Vigilanti.

 

Il Direttore Generale f.f.

Vincenzo Damato