Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Intervista al segretario generale Marco Paolo Nigi

Intervista al segretario generale Marco Paolo Nigi

Rinnovo dei contratti del pubblico impiego - Intervista del segretario Nigi su Radio 1 Rai

Intervista al segretario Confsal Marco Paolo Nigi andata in onda il 3 novembre durante la trasmissione “Radio 1 News Economy” delle h.11.32 su Radio1 Rai

Riguardo al rinnovo dei contratti del pubblico impiego anche la Confsal parteciperà alla manifestazione del 28 novembre insieme a Cgil, Cisl e Uil. Lo ha annunciato al microfono di Roberto Pippan il segretario generale della confederazione, Marco Paolo Nigi.

“Non è una prima volta. Noi lavoriamo insieme a Cgil, Cisl e Uil quando la piattaforma è comune; in questo caso la piattaforma è comune perché è una risposta a un governo insensibile”.

300 milioni di euro per voi sono troppo pochi?

“Insomma è una goliardata, ti do 1 euro perché così raggiro quello che la Corte Costituzionale mi obbligherebbe a fare sui contratti ma non mi dice quanto e allora per prenderti in giro ci metto 1 euro”.

Però le risorse di cui si dispone non sono illimitate.

“Non sono illimitate, però quando si vuole i soldi si trovano perché gli sprechi che esistono nella pubblica amministrazione, l'evasione fiscale, sono problemi reali. Si danno i soldi nella scuola, 500 euro per la formazione dei docenti. Come si fa? Si prendono i soldi della 440, cioè soldi che sono della scuola, e si spendono. Non sono risorse in più anzi si toglie dalla legge di Stabilità quasi 300 milioni dalla scuola. Forse sono quei 300 milioni che servirebbero a pagare i contratti. Quindi è tutto un raggiro, non è sopportabile, le categorie sono veramente in fermento, vorrei dire proprio esasperate. Noi il 28 faremo questa grande manifestazione a Roma e dopo sicuramente delibereremo uno sciopero”.