Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > 04-08-2015 - CCNI COMPARTO SCUOLA

04-08-2015 - CCNI COMPARTO SCUOLA

APPLICAZIONE DELL'ART. 18, CO. 4, DEL C.C.N.I 15 MARZO 2001 DEL COMPARTO SCUOLA COMPENSI AL PERSONALE SCOLASTICO COMANDATO/UTILIZZATO PRESSO GLI UFFICI DEL MIUR, DI CUI ALL'ART. 86 DEL C.C.N.L. 29 NOVEMBRE 2007

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca

 

COMPARTO SCUOLA

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NAZIONALE INTEGRATIVA

 

Il giorno 4 agosto 2015, alle ore 15,00, in Roma, presso il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, ha luogo l'incontro in sede di contrattazione collettiva nazionale integrativa, per il comparto Scuola, tra la delegazione di parte pubblica e la delegazione di parte sindacale rappresentativa del personale scolastico, avente all'ordine del giorno: "Applicazione dell'art. 18, comma 4, del C.C.N.I. 15 marzo 2001 del comparto Scuola - compensi al personale scolastico comandato/utilizzato nell'a.s. 2012/2013 presso gli Uffici del MIUR - di cui all'art. 86 del C.C.N.L. 29 novembre 2007".

Al termine dell'incontro, il dr. Jacopo Greco, Direttore generale della Direzione generale per le risorse umane e finanziarie, in rappresentanza dell'Amministrazione, e la delegazione composta dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria rappresentative, considerate le osservazioni formulate dall'UCB (prot. 18480 del 21 novembre 2013, prot. 8893 del 26 giugno 2014 e prot. 9169 del 22 giugno 2015) e le controdeduzioni dell'ex Direzione generale per la politica finanziaria e per il bilancio (prot. 6076 del 31 luglio 2014) , non consentono il prosieguo dell'iter dell'ipotesi di C.C.N.I. 26 settembre 2013, concordano il ritiro di quest'ultimo e la sottoscrizione, sulla materia in questione, della seguente nuova ipotesi di contratto collettivo nazionale integrativo in sostituzione dell'accordo patti zio che si ritira.

 

 

Per la parte pubblica

Il Direttore generale della Direzione generale per le

risorse umane e finanziaria

- dr. Jacopo Greco-

 

 

Per le Organizzazioni sindacali di categoria

 

FLC – CGIL – Americo Campanari

CISL – Scuola – Rita Frigerio

UIL – Scuola – Antonello Lacchei

SNALS – CONFSAL – Giuseppina Di Giacomo

GILDA – UNAMS – Fabrizio Reberschegg

 

 

 

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca

 

COMPARTO SCUOLA

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NAZIONALE INTEGRATIVA

 

 

APPLICAZIONE DELL'ART. 18, CO. 4, DEL C.C.N.I. 15 MARZO 2001 DEL COMPARTO SCUOLA COMPENSI AL PERSONALE SCOLASTICO COMANDATO/UTILIZZATO PRESSO GLI UFFICI DEL MIUR, DI CUI ALL'ART. 86 DEL C.C.N.L. 29 NOVEMBRE 2007

A.S. 2012-2013

 

Premesse

 

1. Con il C.C.N.I. 9 settembre 2004 sottoscritto tra le Parti sono stati definiti i destinatari delle somme, il piano di ripartizione delle risorse e la costituzione del fondo a livello centrale e regionale, nonché i criteri di erogazione del fondo in questione;

 

2. Visto il d.m. 10 settembre 2010 , n. 249, Regolamento concernente: "Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell'articolo 2, comma 416, della legge 24 dicembre 2007, n. 244”,

 

3. Visto il d.m. 26 marzo 2013, n. 210, emanato di concerto tra il MIUR e il MEF, "Concernente il contingente del personale della scuola da collocare in esonero parziale o totale e la loro ripartizione tra le facoltà di cui all'art. 11, comma 5, del decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 10 settembre 2010 n. 249 recante il regolamento concernente la definizione della disciplina dei requisiti e della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di secondo grado, ai sensi dell'articolo 2, comma 416 della legge 24 dicembre 2007, n. 244".

 

4. Con il C.C.N.L. 13 marzo 2013 del comparto Scuola, relativo al "Reperimento delle risorse da destinare per le finalità di cui all'art. 8, comma 14, del decreto legge n. 78/2010 convertito nella legge n. 122/2010, e dell'art. 4, comma 83, della legge n. 183/2011" è rideterminato l'ammontare delle risorse finanziarie, per gli anni 2012 e 2013, destinato agli scopi di cui al citato art. 86.

 

5. Con il C.C.N.L. 7 agosto 2014 del comparto Scuola, relativo al "Reperimento delle risorse da destinare per le finalità di cui all'art. 8, comma 14, del decreto legge n. 78/2010 convertito nella legge n. 122/2010, e dell'art. 4, comma 83, della legge n, 183/2011" è ulteriormente rideterminato l'ammontare delle risorse finanziarie, per l'anno 2013 ed è rideterminato per gli anni 2014 e 2015, destinato agli scopi di cui al citato art. 86.

 

6. Vista l'Intesa 19 marzo 2013, sottoscritta tra l'Amministrazione e le OO.SS, assegnazione alle II.SS. del MOF per l'a.s. 2012/2013;

 

7. Vista l'Intesa 26 novembre 2013, sottoscritta tra l'Amministrazione e le OO.SS, ai fini della ripartizione delle risorse di cui agli artt. 33, 62 e 87 del CCNL 2006/2009 per l'anno scolastico 2013/2014;

 

8. Tutti gli importi, se non diversamente specificato, sono al lordo degli oneri a carico dello Stato.

 

9. Sulla base della citata Intesa 19 marzo 2013, la risorsa finanziaria destinata agli scopi di cui al citato art. 86, per l'a.s. 2012/2013, è pari a € 1.580.000,00.

 

10. Considerato che il personale dirigenziale scolastico comandato/utilizzato presso gli Uffici del MIUR percepisce la retribuzione di posizione, sia di parte fissa che di parte variabile, e quella di risultato le quali sono a carico del Fondo Unico Nazionale, di cui all'art. 25 del C.C.N.L. 15 luglio 2010 dell'Area V della dirigenza e che il personale docente coordinatore provinciale per l'educazione fisica, di cui all'art. 87 del C.C.N.L. 29 novembre 2007 percepisce l'idonea indennità a valere sugli appositi distinti fondi.

 

Tanto premesso, in rapporto alle disponibilità finanziarie accertate, alla data del presente accordo, destinate agli scopi di cui all'art. 86 del C.C.N.L. 29 novembre 2007 del comparto Scuola, per l'a.s. 2012/2013, le parti convengono quanto segue.

 

 

Art. 1

Campo di applicazione – destinatari

 

1. Il presente contratto collettivo nazionale integrativo si applica ai docenti di cui all'art. 11, comma 5, del d.m. 249/2010, nonché di cui al d.m. 210/2013 - concertato tra il MIUR e il MEF - comandato/utilizzato presso gli Uffici del MIUR.

 

2. Il presente contratto collettivo nazionale integrativo si applica, altresì, al restante personale scolastico comandato/utilizzato, presso gli Uffici del MIUR.

 

 

Art. 2

Ripartizione della risorsa finanziaria disponibile

 

1. L'importo disponibile alla presente contrattazione, pari a € 1.580.000,00, è ripartito per € 1. 147.478,00, a favore del personale docente collocato in esonero o semiesonero, di cui all'art. 11, comma 5, del d.m. 249/2010 e di cui al d.m. 210/2013. Detto importo è ripartito tra gli Uffici di servizio in proporzione agli esoneri/semiesoneri, come riportato nell'allegato A facente parte integrante del presente accordo;

 

2. L'importo disponibile alla presente contrattazione, pari a € 1.580.000,00, è ripartito per € 432.522,00, a favore del personale scolastico comandato/utilizzato presso gli Uffici del MIUR, con esclusione del personale indicato al punto Il delle premesse. Detto importo è ripartito tra gli Uffici di servizio in proporzione al riparto già riferito al precedente anno scolastico, come riportato nell'allegato A facente parte integrante del presente accordo.

 

 

Art. 3

Disposizioni finali

 

1. Per l'Amministrazione periferica, le distinte contrattazioni integrative a livello regionale definiscono i criteri e i parametri per l'attribuzione del compenso ai beneficiari.

 

2. Per l'Amministrazione centrale, le specifica contrattazione integrativa nazionale definisce criteri e i parametri per l'attribuzione del compenso ai beneficiari.

 

3. Il C.C.N.I 9 settembre 2004 resta in vigore per le parti compatibili con il presente accordo.

 

Roma, 4 agosto 2015

 

ALLEGATO A