Inserisci parola chiave:                      Ricerca Avanzata

  • Home > Personale ATA: concorsi per titoli per l'accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali area A e B a.s. 2013/14

Personale ATA: concorsi per titoli per l'accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali area A e B a.s. 2013/14

Argomenti trattati: ATA, Concorsi, Profili professionali,
Il Miur, con la nota n. 920, ha trasmesso i necessari modelli di domanda per la partecipazione ai concorsi per titoli per i profili professionali dell'area A e B del personale ATA

In data odierna, il Miur, con la nota prot. n. 920, ha trasmesso i necessari modelli di domanda (Allegati B1, B2, F e H ), per la partecipazione ai concorsi per titoli per i profili professionali dell’area A e B del personale ATA.

Inoltre, nella stessa nota viene ricordato che dovranno essere inviati :

a) con modalità tradizionale i modelli di domanda  allegati B1 , B2, F e H  mediante raccomandata a/r ovvero consegnati a mano, all’ Ambito Territoriale  Provinciale della provincia d’interesse entro i termini previsti dal relativo bando;

b) tramite le istanze on line il modello di domanda  allegato G  di scelta delle sedi delle istituzioni scolastiche. Per quest’ultimo non dovrà essere inviato il modello cartaceo in formato pdf prodotto dall’applicazione in quanto l’ Ufficio territoriale destinatario lo riceverà automaticamente al momento dell’inoltro.

Infine, viene precisato che:

·         al fine di favorire la procedura on line viene chiesto ai competenti uffici di invitare tutti gli aspiranti interessati alle graduatorie d’istituto a procedere alla registrazione alle istanze on line ove non fossero già registrati, sottolineando che tutti gli aspiranti , ai fini dell’inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto di 1° fascia per l’ a. s, 2014/2015 dovranno, necessariamente,  utilizzare la procedura on-line;

·         analogamente allo scorso anno, è prevista la compilazione di un apposito Allegato H per il personale che intende usufruire dei benefici dell’art. 21 e dell’art. 33, commi 5, 6 e 7 della legge 104/92 con le modifiche apportate dall’art. 24 della legge 4.11.2010 n. 183.